La nutrizionista Valentina Chiozzi: tutto quello che volevi sapere sulla colazione, ma non hai mai osato chiedere!

SHARE

Ciao Valentina! Ci spieghi la tua collaborazione con Plato Chic Superfood?

La mia attività con Plato Chic Superfood è iniziata alcuni mesi fa.

Il progetto era già stato avviato con la dottoressa Michela Speciani, con la quale collaboro da alcuni anni e con cui condivido il modo di intendere la nutrizione. Gusto e salute possono coesistere e da Plato è proprio così!

Plato mi ha appassionata da subito.  Lavorare con gli chef per creare piatti equilibrati con ingredienti nuovi è una sfida e uno stimolo continuo.

Sono contenta di far par parte di questo progetto. Da Plato il cibo oltre a essere un elemento di aggregazione, piacere e condivisione è a tutti gli effetti anche uno strumento per migliorare il proprio benessere.

 

Parliamo di colazione. Quanto è salutare la classica colazione all’italiana – cappuccino e brioche, per intenderci – da 1 a 10?

Se consideriamo il cappuccino e la brioche industriale fatta con farine e grassi di dubbia qualità, il voto che mi sento di dare non supera il 4.

L’energia fornita da questo tipo di colazione deriva dai carboidrati raffinati e si esaurisce rapidamente. Ecco perché a metà mattina può capitare di avvertire senso di fame, stanchezza e mancanza di concentrazione.

La prima colazione è un pasto troppo importante per farlo in maniera sbrigativa o, peggio ancora, saltarla del tutto!

 

Cosa deve includere la colazione per essere davvero completa e bilanciata?

Una prima colazione ideale, completa e bilanciata dovrebbe fornire circa il 40-45% dell’introito energetico giornaliero ed essere composta da tutti i nutrienti: carboidrati, proteine, grassi, fibre, vitamine e minerali bilanciati tra di loro.

Un modo semplice per comporre la prima colazione è quello di immaginare un piatto diviso in tre:

  • In una parte metteremo frutta o verdura cruda e di stagione per garantire fibre, minerali e vitamine.
  • In una parte metteremo le fonti proteiche (uova, formaggio, semi oleosi, pesce o carne).
  • In una parte metteremo i carboidrati a basso carico glicemico.

Ad esempio, le basi dei Veli di Plato, sia per la versione dolce che salata, hanno un basso indice glicemico perché le farine senza glutine che vengono usate, come grano saraceno e riso, sono 100% integrali, ricche di fibra e con un discreto contenuto proteico.

La farcitura fa il resto. Tutti i veli, infatti, sono composti in modo da essere il più bilanciati possibile, garantendo anche una buona quota proteica che potrà essere a sua volta arricchita a piacere con le uova (come proposto nel menù) o formaggio ecc…

 

Può capitare di svegliarsi la mattina senza fame e saltare la colazione. Quali possono essere gli effetti durante il giorno?

Può capitare e non è un dramma! Se la sera prima ci siamo concessi una cena più abbondante del solito, ad esempio, si può saltare la colazione e rimediare a pranzo o con uno spuntino bilanciato a metà mattina.

Il discorso è diverso se saltare la colazione è un’abitudine.

Quando si salta questo pasto, infatti, l’organismo avverte un segnale di carestia e attiva dei meccanismi di “risparmio energetico” che, a lungo andare, facilitano l’aumento del peso corporeo.

Il motivo è semplice: si tende a risolvere lo stato di ipoglicemia con spuntini come bevande zuccherate, merendine e junk food, che però non saziano per davvero.

Il rischio maggiore si corre alla sera, però, quando può capitare di mangiare in fretta e in modo abbondante per compensare il senso di fame della giornata, con effetti negativi sulla qualità del sonno.

In altre parole, fare colazione è il primo passo verso uno stile di vita salutare.

 

Come possiamo cambiare le nostre abitudini e svegliarci con un sano appetito?

Inizialmente cambiare le proprie abitudini richiede un po’ di sforzo, motivazione e tempo. È meglio farlo gradualmente, quindi, per fare diventare le nuove abitudini delle azioni piacevoli e spontanee.

Un primo passo per svegliarci con il giusto appetito può essere quello di ridurre la cena serale. Poi si può bilanciare e arricchire la colazione abituale con frutta fresca, una manciata di frutta secca o semi oleosi e yogurt greco o ricotta per fornire una quota proteica.

Nel fine settimana, quando si ha più tempo, si può provare qualche abbinamento diverso, magari usando le uova, che si prestano a svariate ricette: strapazzate, alla coque, nei pancakes, all’occhio di bue ecc..

Se poi si riuscisse a coinvolgere tutta la famiglia, il più è fatto! La percezione di stare meglio, avere più energia, un metabolismo più efficiente e meno fame faranno il resto e si innescherà un circolo virtuoso.

 

Quali sono i benefici della colazione di Plato Chic Superfood?

Da Plato ci sono svariate proposte di prima colazione e tutte sono studiate in modo da garantire la presenza e il bilanciamento tra i vari nutrienti, evitare picchi glicemici e fornire energia per tutta la mattina.

Si passa dal breakfast internazionale ai Veli, sia dolci che salati, che in quanto a praticità non hanno nulla da invidiare alla brioche.

Ad esempio, il Velo Il Moro ha la base di farina di riso e grano saraceno 100% integrali, con un basso indice glicemico e un buon potere saziante, grazie alla fibra e alla componente proteica del cereale integro e dell’uovo usato come legante.

La farcitura è costituita esclusivamente da nocciole, ricche di grassi buoni, cioccolato fondente all’85% ricco di polifenoli e zero zucchero aggiunto, cosa che garantisce un impatto glicemico molto basso e un buon potere saziante.

In altre parole, i Veli di Plato sono un buon punto di partenza per gli affezionati della colazione mordi e fuggi, che però vogliono dare una svolta salutare alle loro abitudini.

 

 

Un OMAGGIO per la tua prima volta da Plato.

In più ti unisci gratuitamente alla community degli Chic Food Lovers di Plato, con più di 1.500 iscritti, riceverai inviti esclusivi ai nostri eventi, i consigli dei nostri nutrizionisti e tante news golose!

Lascia i tuoi dati qui sotto e premi su “Scopri l’omaggio”, ti arriverà direttamente in email!